giovedì 10 ottobre 2019

Torta tenerina



Torta ferrarese, che però si usa fare anche a casa nostra.
La sua caratteristica principale sono la mancanza del lievito e l'umidità di questa torta, così morbida e cioccolatosa, però si sa... che anche è proprio bruttina, fa sopra una specie di crosta e rimane tutta crepata.

Ingredienti:
200 g di cioccolato fondente di ottima qualità
125 gr di zucchero
100 gr di burro
60 gr di farina 00
3 uova medie
3 cucchiai di latte
1 pizzico di sale


Fate sciogliere a bagnomaria o nel microonde, il cioccolato con il burro e una volta ottenuto un composto omogeneo lasciatelo intiepidire.

Nel frattempo rompete le uova, separate i tuorli dagli albumi.

Montate i tuorli servendovi di un frullatore elettrico con metà dello zucchero fino ad ottenere un composto gonfio, chiaro e spumoso.
Sempre sbattendo, unite il composto di cioccolato e burro alla montata di uova.

Unite ora la farina ed il latte tiepido e continuate a mescolare finché il composto risulti omogeneo e senza grumi.

A parte montate gli albumi, a neve ben ferma, con il pizzico di sale e il restante zucchero e con l’aiuto di una spatola incorporatela al composto al cioccolato mescolando dal basso verso l’alto.

Foderate di carta forno una teglia da 24 cm, meglio se a cerniera, versateci l’impasto, livellatelo ed infornate in forno caldo a 170° per 25-30 minuti.

Il mio consiglio, visto che  minuto in più o in meno dipende anche dal forno che si ha a disposizione, controllate la situazione dopo i 25′, tempo in cui si intravede ben chiara anche la croccante crosticina e potete valutare con uno stecchino a che punto è la torta: ricordate che il centro della torta tenerina deve mantenersi umida e piuttosto morbida, quindi se lo stuzzicadenti esce umido, va bene!  Al contrario l’esterno deve risultare più asciutto, dunque provate con lo stecchino in più punti della torta.

Dai 25 minuti indicati, potrebbero essere necessari altri 5′ massimo 8′ di cottura a seconda del forno, in base alle indicazione sopra, regolate voi.

Sfornate la torta, lasciatela raffreddare, sformatela con attenzione per evitare che si rompa e mettetela in un piatto da portata.
La vostra torta tenerina è pronta per essere gustata.

2 commenti:

  1. Beh...è così buona che il suo essere bruttina passa in secondo piano!! :-D
    Una delizia servita con una bella pallina di gelato alla vaniglia o con della crema inglese.
    Ottima! Buon fine settimana

    RispondiElimina